Il programma Gamechangers: un ponte tra la scuola e il mondo “reale”

ottobre 8, 2014

staanoi_cover_twitter1

Viviamo in un momento storico entusiasmante, nel pieno di un’accelerazione tecnologica che ci permette di vivere in una grande società globalizzata. Ma i nostri giovani, quelli che sono il futuro di questo Paese, sono pronti a surfare l’onda del ventunesimo secolo?

Il mondo del lavoro è cambiato e continuerà a cambiare.
Io ho vissuto nella patria del futuro, la Silicon Valley, più passavano i giorni e più mi rendevo conto della distanza tra questi mondi; nel concepire la formazione delle nuove generazioni. Partendo dal dato di fatto che il sistema educativo in Italia è anacronistico e scollato dal mondo lavorativo, è lecito pensare che la conseguenza sia un tasso di disoccupazione giovanile a livelli insostenibili per una società civile.

Quando si consegnano i diplomi di maturità, si è davvero soddisfatti di aver formato studenti siano pronti ad affrontare il mondo reale? E loro si sentono pronti, adeguati e soprattutto confidenti a scegliere il giusto percorso universitario? O ancora hanno la consapevolezza di poter ottenere il posto di lavoro che sognano o inventarsi magari un lavoro nuovo?

Noi crediamo di no. Per questo motivo il team di STAANOI si è unito; per creare un progetto che possa liberare il potenziale delle generazioni del ventunesimo secolo e avanzare un mondo in cui ogni individuo sia in grado di crearsi il proprio futuro.

Per un anno il team si è posto domande, ha chiesto ad esperti del settore italiano e non, ha condotto ricerche per identificare problemi reali e difficoltà obiettive. La risposta sono varie soluzioni che si racchiudono nel nostro progetto principale, che oggi vi annunciamo con grande emozione: Gamechangers.

Gamechangers è un programma dedicato a tutti gli studenti, che nasce con la missione di dotare le nuove generazioni degli strumenti indispensabili per raggiungere la propria affermazione, rendendoli consapevoli dell’impellente necessità di saper abbracciare il cambiamento. Aiutarli ad avere successo in un mondo in continua evoluzione, è ciò che ci siamo preposti, perchè guidando i più giovani ad individuare i propri obiettivi, ad agire in modo concreto e focalizzato, a prendere decisioni bene informate e ad essere responsabili verso se stessi e verso la società, significa investire sulla crescita.

Abbiamo pensato 12 moduli diversi che per noi sono quelle skills trasversali di cui oggi ogni studente ha bisogno per poter competere nel mondo del lavoro italiano e internazionale.
Ogni skill è rappresentata da un Ambasciatore, una persona che si è distinta in quel particolare campo professionale e che ci ha aiutato nello sviluppo del modulo e che continua a sostenerci nel portare avanti la nostra missione per cambiare le carte del gioco sul tavolo dell’istruzione nel suo scopo oltre quello accademico. Le skills che abbiamo scelto per questo primo anno sono le seguenti e saranno in seguito affiancate dalle skills digitali come Coding, Robotics e 3d printing.
Leadership, perché ogni studente possa ispirare e guidare il bisogno di fare.
Changemaking, per non avere paura del cambiamento.
Communication e Social Media per saper comunicare con gli strumenti più attuali, far sentire al mondo la propria voce in modo responsabile ed efficace.
Empathy, perché si possa iniziare da giovanissimi a parlare al cuore delle persone e diventare più sensibili ai problemi degli altri.
Entrepreneurship per imparare a portare avanti un’idea che può trasformarsi in una startup e poi in una grande azienda.
Creativity per promuovere il sacro principio di saper pensare fuori dagli schemi.
Decision Making per aiutare a prendere le decisioni giuste in maniera concreta e non procrastinare su opportunità che vanno colte al volo.
Negotiation per imparare a dialogare e ottenere un risultato vantaggioso per tutti in qualunque circostanza.
Problem Solving perchè non siano i problemi a fermare le buone idee.
Survival Weekend, per passare due giorni nella natura e adattarsi ad ogni circostanza.
Ed infine, My Future, il modulo che conclude il programma in cui gli studenti saranno stimolati a esplorare le proprie passioni, capire l’importanza di essere guidati da una visione e dalla determinazione di prepararsi al meglio per realizzare i propri obiettivi con una road map precisa e allo stesso tempo piena di strade. Gamechangers li aiuterà a scoprire la combinazione delle loro skills migliori e i loro sogni traducendoli in una carriera concreta che inizia subito; dal primo stage, alla scelta del percorso universitario e a conquistarsi il primo lavoro mandando un CV che esprima chiaramente quella che noi chiamiamo “humble aggressiveness”, overo un “umile aggressività” : “Sono un Gamechanger, non uno qualsiasi e ho le competenze per fare questo lavoro e quello che ancora non so lo imparerò facilmente perché possiedo determinazione e passione, voglio diventare il CEO ma so servire il caffè come nessuno al mondo!”

Il metodo di insegnamento raccoglie alcuni dei nostri valori principali; è interattivo, divertente e informale. Lo studente è al centro della scena e i professori non si chiameranno più professori perché non insegneranno dall’alto verso il basso dietro una cattedra; si chiameranno Mentor e parleranno il loro linguaggio. Li guideranno con passione e gli daranno il coraggio di sognare. I Mentor faranno anche da ponte tra gli studenti e l’organizzazione STAANOI che attraverso il proprio network ha la possibilità di mettere in contatto gli studenti con persone dei più diversi ambiti professionali che spaziano dall’Economia, al Marketing, alla Comunicazione, al Non-profit, in virtù della nostra strategia che il mondo lavorativo va vissuto fin dall’inizio del proprio percorso. Gli studenti potranno rivolgersi a loro per consigli circa il loro futuro e per capire meglio la loro professione.

Questo è il programma che stiamo portando nelle scuole in Italia. Per fare ciò stiamo mobilitando un esercito di Mentors che grazie al nostro modello Train the Mentor saranno istruiti e abilitati per insegnare il programma. Saranno gli insegnanti del futuro che riuniti in una grande comunità si sosterranno a vicenda per migliorare insieme a noi la buona scuola.
Il team di STAANOI, Lucrezia, Claudia, Giulia, Chiara, Diego, Domenico, Camillo e tutti nostri Ambassadors sognano un mondo in cui la scuola si aggiorni con la facilità con la quale aggiorniamo un app sull’iphone e che vada di pari passo con il futuro così che dopo la maturità gli studenti non si trovino schiacciati da un presente che non conoscono e al quale non sono stati preparati. Siamo a lavoro perché questo diventi uno standard e vi vogliamo a bordo con noi.
Seguiteci sul nostro blog e sui social media, sosteneteci e scriveteci le vostre opinioni. Noi ci schieriamo dalla parte delle generazioni del ventunesimo secolo per aiutarle a crearsi il proprio posto nel mondo, il proprio futuro.
Keep in touch. Stay tuned.

Tags: , , , , , , , ,